Firenze

Ricerca Avanzata

EUR 0 a EUR 500

Altre opzioni di ricerca
abbiamo trovato 0 risultati
Risultati della ricerca

Firenze in numeri

0
Musei in città
0
Cittadini
0
Turisti l'anno

Un po' di storia della città

Firenze antica

Florentia nasce nel 59 AC. Ma già attorno al 150 Ac gli Etruschi, che scendevano dalla collina di Fiesole, avevano creato la loro cittadella “satellite” per sfruttare l’acqua dell’Arno.

Infatti già in epoca Etrusca la città venne chiamata Florentia che sembra provenga dal latino Florens, fertile, fiorente.

A partire dal X secolo la città si sviluppò molto fino a diventare un comune autonomo.

Le lotte in città si fanno aspre intorno al XIII secolo con l’avvento delle due famose fazioni i Guelfi e i Ghibellini. I Guelfi che a sostegno del Papato e i Ghibellini invece sostenitori dell’imperatore del Sacro Romano Impero.

Vinsero i guelfi aggiudicandosi la battaglia del colle del 17 Giugno 1269, ma fu propri questa vittoria a decretarne una scissione interna in Guelfi bianchi e Guelfi neri. Anche Dante Alighieri faceva parte della fazione dei bianchi.

Firenze nonostante le sue battaglie interne continuava a crescere, grazie alla propria valuta in Oro il famoso Fiorino.

La forza di Firenze si espande anche territorialmente fino ad arrivare in Romagna, dove i Fiorentini comprano Castrocaro  facendo nascere così la Romagna Toscana nel 1403.

Un degli eventi più importanti della città accade nel 1345, quando Firenze diventa teatro del famoso sciopero da parte dei Ciompi che organizzano poi, nel 1378, una rivolta rimasta nei libri di storia con il nome di “Il tumulto dei Ciompi” una delle prime sollevazioni popolari per scopi economico-politici in Europa.

Un altro anno importante è il 1434 anno in cui Cosimo il Vecchio prende il potere della città e la la trasforma in Signoria, mantenendo comunque il nome di Repubblica.

Qui inizia sicuramente il periodo d’oro della città e anche quello che rimarrà per sempre nella storia del mondo.

La casata del Medici darà lustro alla città e la farà diventare quello che oggi è: un esempio nel mondo per la cultura, l’arte, la filosofia, qui  si trovano i più grandi artisti di tutti i tempi: Michelangelo, Botticelli, Brunelleschi, Leonardo da Vinci e poi Galileo, Antonio Pollaiolo, Poliziano artisti che con la loro arte faranno diventare Firenze la culla del Rinascimento.

La storica famiglia resta protagonista fino al 1737, con 3 papi in famiglia e due sovrane di Francia: Caterina e Maria de’ Medici.

E’ con i Medici che Firenze diventa la città che tutti oggi ammiriamo con i suoi monumenti famosi in tutto il mondo.

Firenze vanta, insieme la granducato di Toscana, anche grandissime scelte sull’umanesimo come quella del 30 Novembre 1786 del Granduca Pietro Leopoldo che promulgò il nuovo codice criminale abolendo per la prima volta nel mondo la pena di morte e di tortura.

Altri episodi importanti sono avvenuti durante le occupazioni, una delle più famose è quella che vede protagonisti gli Spagnoli comandati da Carlo V, imperatore del Sacro Romano Impero, che per ingraziarsi il Papa Clemente VII decide di assediare Firenze per rimettere ai posti di comando la famiglia dei Medici, spodestata solo alcuni anni prima dopo il sacco di Roma del 1527.

Il 17 Febbraio del 1530, a schermo nei confronti degli assedianti, i Fiorentini misero su una partita di Calcio storico Fiorentino, detto anche calcio in livrea.

54 Nobili, si scontrano per dimostrare la la superiorità dei cittadini nei confronti degli assedianti. Ogni Giugno viene ricordata la partita proprio nella piazza dove fu giocata: Santa Croce.

I Fiorentini manifestarono la loro determinazione anche durante l’assedio da parte dei Nazisti nella seconda guerra mondiale.  Mentre gli alleati risalivano la penisola per liberala dal Nazifascismo, a Firenze si combatteva tra partigiani e tedeschi.

La lotta fu dura, molti caddero sotto i colpi nazisti, ma all’arrivo delle truppe alleate Firenze era già libera e aveva già fatto scappare i tedeschi in ritirata. Questa “resistenza”  è valsa la medaglia d’oro al valor militare.

Eventi importanti

La-Colombina-scoppio-del-carro-780x518

Scoppio del carro

Lo scoppio del carro si svolge la domenica di Pasqua. Il carro, chiamato brindellone, è una torre in legno trainato dai buoi per le strade di Firenze e viene posizionato tra il battistero e la cattedrale. Una colombina parte dal carro, entra in Duomo arriva all’altare, torna indietro accende il Carro che esplode tutti i suoi colpi. Credenza vuole che l’accensione sia di buon auspicio per i raccolti dell’anno.

Durante il rito vengono estratte le squadre che disputeranno il torneo del calcio storico Fiorentino.

calcio storico per home

Calcio storico Fiorentino

Il calcio storico fiorentino, conosciuto anche col nome di calcio in costume è uno sport nato a Firenze intorno al 1500,  riecheggia un antico gioco che in latino era chiamato harpastum.  E’ considerato come il padre del gioco del calcio anche se almeno nei fondamentali ricorda più il rugby. Il torneo si gioca a Giugno, sono i 4 quartieri storici che si contendono il palio, che storicamente era una vitella. Solo chi vincerà la finale del 24 Giugno se la aggiudicherà.

capodanno per homeholidays

Capodanno Fiorentino

Il Capodanno fiorentino è una delle festività ufficiale del Comune di Firenze e si celebra il 25 Marzo di ogni anno. Questo giorno ricorda che per la città  di Firenze, l’anno civile cominciava il 25 marzo, questo fino al 1750. La Festa del 25 marzo si celebra solennemente nella Basilica della Santissima Annunziata, fondata dai servi di Maria  nel XIII Sec

Dal 2000 il Comune di Firenze ha inserito questa feste nelle celebrazioni ufficiali e oltre alle manifestazioni religiose si tengono mostre e concerti in tutta la città.

rificolona Firenze

Festa della Rificolona

La festa della Rificolona (detta anche Rifricolona) è un evento tradizionale popolare fiorentino, che si tiene ogni 7 settembre, vigilia della natività di Maria.

In antichità si teneva un mercato nella Piazza di Santissima Annunziata e così i contadini scendevano dalle colline intorno alla città per prenderne parte e lungo la strada scendevano con delle lanterne di fortuna.  Oggi rimane questa tradizione e i bambini scendono in piazza con lanterne di tutti i tipi e colori per ricordare questa usanza antica

I Monumenti più importanti

uffizi per home holifdays

Gli Uffizi

Gli Uffizi è uno dei musei più importanti al mondo. Al suo interno di trovano per di Inestimabile valore come la nascita della Venere e la Primavera di Botticelli, Maestà di Ognissanti del Giotto e Tondo Doni di Michelangelo e annunciazione di Leonardo da Vinci.

Antica sede degli uffici fiorentini voluti da Cosimo I, nel 1581 è il figlio Francesco I De’ Medici a chiudere la loggia dell’ultimo piano e ad allestirvi la propria collezione.

Il lavori iniziali furono affidati al Vasari prima e a Bernardo Buontalenti poi che li concluse proprio nel 1581.

Le tante sale presenti espongono opere di Caravaggio, Cimabue, Tiziano, il Mantegna e Parmigianino.

E’ un posto da visitare se vieni a Firenze.

immaagine cupola Brunelleschi Firenze prodotto home

La cupola del Brunelleschi

L’altezza è di 116,50 metri di cui 21 di lanterna, 13 m di tamburo, 34 di cupola.

463 scalini ci portano da terra alla terrazza interna della cupola.

Qui potrete osservare i 3600 mq di affreschi con le opere del Vasari uno degli spettacoli più affascinanti al mondo.

Il diametro interno è di 45,5 metri, quello esterno di 54,8. Ancora oggi molti studiosi si chiedono come sia stato possibile realizzarla. Brunelleschi usò una doppia calotta interna e costoloni interni e una costruzione a spina di Pesce.  Così realizzò la cupola che ancora oggi risulta essere la più grande al mondo in muratura.

immagine the best tour per home

Ponte Vecchio

Ponte vecchio è uno dei simboli della città, uno dei ponti più famosi e conosciuti al Mondo.

Attraversa il fiume Arno ed è il primo ponte costruito in città.

La sua storia è millenaria ed ha subito più di un crollo. Danneggiato nelle alluvioni del 1222 e del 1322 fu spazzato via completamente con quella del 1333, una delle più violente inondazioni.

Anticamente era sede di botteghe che vendevano carne (detti beccai) e che utilizzavano il fiume sottostante come discarica.

Le botteghe dei macellai furono occupate da orafi e gioiellieri nel 1593, su ordine di Ferdinando I a cui non piaceva l’odore  che arrivava nel corridoio soprastante, il corridoio Vasariano.

immagine david per home

Il David di Michelangelo

Il David è la celebre scultura realizzata in marmo da Michelangelo Buonarroti.

Attualmente si trova all’interno della Accademia delle Belle arti è alta 517 cm incluso il basamento di 107. Il David ritrae l’eroe biblico nel momento in cui sta per affrontare Golia. E’ considerato un odei capolavori della scultura mondiale e simbolo del rinascimento.

Anticamente era collocato in Piazza Della Signoria dove adesso si trova una copia. La statua è stata scolpita all’interno dell’attuale cortile del Museo dell’opera del Duomo. Michelangelo affrontò il pezzo di marmo nonostante fosse strutturalmente storto e definito “male abbozatum et sculptum” ma dopo 3 anni, nel 1504, la statua viene collocata sulla piazza.

Visita gli Uffizi

uffizi per home holifdays

Visita il David

immagine david per home

Scopri Firenze

immagine the best tour per home

La Cupola

immaagine cupola Brunelleschi Firenze prodotto home
  • Advanced Search

    EUR 0 a EUR 500

    Altre opzioni di ricerca
  • Immagine per blog homeholidays
  • Articoli recenti

Confronta Annunci